DALL’AMENORREA ALLA GRAVIDANZA CON LA MEDICINA TRADIZIONALE CINESE

Dr. Maria Cristina Iannacci / http://www.iannacci.it

Spec. in Ginecologia e Ostetricia

Perf. in Sessuologia Clinica

Perf. in Agopuntura e MTC

cell 335 6341890

 

Desiderio di maternità

Dall’amenorrea alla gravidanza senza passare dal “via”

 

La paziente A.F di 35 anni chiede una consulenza per mancanza di mestruazioni  da 6 mesi o oltre (amenorrea secondaria), timorosa di non poter avere figli nell’immediato futuro.

Normopeso, molto attiva fisicamente sia perchè svolge un lavoro movimentato, sia perché ama la palestra, la paziente non riferisce alcun sintomo al di fuori della assenza delle mestruazioni, non cefalea, non insonnia, non disturbi digestivi, solo stitichezza.

Noto capelli secchi e unghie spezzate.

Ha già seguito terapie occidentali, con progestinico, che non sempre induce sanguinamento e con integratore di inositolo, acido folico, acido alfa-lipoico e manganese. Dopo mesi di tale trattamento non segni di ovulazione e tantomeno di mestruazione.

La diagnosi clinica è di anovulatorietà in paziente con ovaie micropolicistiche. L’ecografia trans vaginale evidenzia rima endometriale sottile, senza particolare fase del ciclo e ovaie micropolicistiche classiche. I dosaggi ormonali confermano il quadro di PCOs.

Dal punto di vista della Medicina Tradizionale Cinese i sintomi riportati, l’ispezione della lingua (di colore rosso chiaro, leggermente secca, con qualche puntino rossi ai lati) e il polso, profondo e un po’ a corda, depongono per una diagnosi di Vuoto di Sangue (di Fegato) con Stasi di Qi di Fegato.

 

La terapia proposta è basata unicamente sulla Medicina Tradizionale Cinese, sottoforma di Agopuntura, somministrazione di prodotti di Farmacologia Tradizionale Cinese e consigli di Dietetica Cinese. Unica terapia occidentale, l’assunzione regolare giornaliera di 50 mg di acido folico, che consiglio sempre quando si è in cerca di una gravidanza, per la prevenzione dei disturbi di formazione del tubo neurale. La coppia è incoraggiata ad avere ogni 2-3 giorni rapporti sessuali completi, senza lavarsi dopo il rapporto ma tenendo il liquido seminale in vagina per alcune ore.

 

Viene proposto, ed accettato dalla paziente, un programma di 10 sedute settimanali di agopuntura, contemporaneamente all’assunzione per via orale di  SI WU TANG, compresse da 500 mg, 2crp tre volte al giorno prima dei pasti. Aggiusto la dieta della paziente, togliendo latte e derivati ed aumentando la quota proteica, carne pesce e legumi, tra i cereali consiglio l’amaranto. Potenzio la colazione e limito i cibi piccanti, molto amati ed abusati dalla paziente. Consiglio un’attività fisica più dolce ed armonica.

 

La combinazione dei punti si rifà ad uno schema di stimolazione dell’ovulazione appreso durante un Master di agopuntura all’Università di Nanjing, associato a punti eziologici, per la formazione di Sangue e per la risoluzione della Stasi di QI di Fegato.  Il trattamento con agopuntura è particolarmente indicato quando l’obiettivo non è la mera ovulazione con ritorno del flusso mestruale fisiologico ma si cerchi il miglioramento della qualità dell’uovo, in funzione del concepimento.

Il medicinale di Farmacologia Tradizionale Cinese è una comoda ed efficace formulazione di tre rimedi che nutrono il Sangue, tramite tonificazione degli organi direttamente coinvolti nella sua produzione, associati ad un rimedio che “vivifica” il sangue, cioè lo muove, lo attiva. In sostanza si abbraccia il concetto del muovere il sangue solo dopo averlo prodotto e nutrito. Anche la scelta degli agopunti rispecchia questo principio.

 

Viene proposta alla paziente l’esecuzione di alcune ecografie trans-vaginali per monitorare l’efficacia della terapia, in particolare la rimessa in moto del ciclo mestruale nelle sue fasi fondamentali, maturazione del follicolo, ovulazione e competenza del corpo luteo.

 

Dopo circa 4 settimane di terapia combinata, in occasione delle 5a seduta di agopuntura la paziente comunica la sensazione di “movimento” a livello pelvico, qualche piccola secrezione vaginale ed interesse sessuale più marcato.  Eseguo una ecografia trans vaginale e noto l’endometrio solo lievemente ispessito rispetto ai controlli precedenti, ma con un pattern ecografico trilaminare, come da fase follicolare. Non vedo sulle ovaie immagini suggestive di follicoli periovulatori ma decido ugualmente di cambiare la combinazione degli agopunti introducendo lo schema “scoppio del follicolo” con Zigong e Para-Zigong.

Nella settimana successiva tolgo i punti troppo dinamici sulla piccola pelvi.

Saltiamo la seduta della settimana successiva per miei impegni e mi arriva la telefonata della paziente che lamenta male al seno.  La invito ad attendere qualche giorno ed eseguire un test di gravidanza. Positivo. La paziente è attualmente all’8° mese di gestazione.

 

Dall’amenorrea si è giunti alla gravidanza senza passare per la mestruazione.

Avevo già applicato questa terapia a coppie alla ricerca di una gravidanza. Avevo già avuto riscontri positivi. Ho voluto descrivere questo caso per sottolineare che terapie complementari con Medicina Tradizionale Cinese (prive di ormoni) sono non solo meno pesanti dei trattamenti classici ma a volte ancor più efficaci…

 

Maria Cristina Iannacci

Annunci

Informazioni su m. cristina iannacci

Medico-Chirurgo, Specialista in Ginecologia e Ostetricia Perfezionata in Sessuologia Clinica Perfezionata in Medicina Tradizionale Cinese (Agopuntura e Farmacologia Tradizionale Cinese) Perfezionata in Omotossicologia e Medicine Integrate Master Universitario II livello in PsicoNeuroEndocrinoImmunologia e Low Dose Medicine www.iannacci.it
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a DALL’AMENORREA ALLA GRAVIDANZA CON LA MEDICINA TRADIZIONALE CINESE

  1. Rita Cuiuli ha detto:

    Buongiono, ho letto con interesse il caso presentato.Le domando se è possibile sapere quali agopunti ha utilizzato durante le sedute. Grazie per l’attenzione.
    Dott. Rita Cuiuli

    • iannacci ha detto:

      Gentile collega, per correttezza nei confronti di altri colleghi che me lo hanno ripetutamente chiesto, preferisco non rivelare le combinazioni che uso per infertilità, essendo frutto di studi decennali, integrati da master in Cina. Spero di non sembrarle egoista e che mi possa comprendere…
      Un caro saluto
      Cristina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...